About

Perché creare un blog sull’arbitrato?

Nel nostro Paese il ricorso all’arbitrato – e ai procedimenti ADR in generale – è ancora piuttosto limitato.

Dall’Ottavo rapporto sulla diffusione della giustizia alternativa in Italia, curato dall’ISDACI (qui un estratto), risulta che nell’anno 2014 sono state depositate solo 713 domande di arbitrato amministrato (ignoto, per ragioni facilmente comprensibili, è quello delle domande di arbitrato ad hoc).  Parallelamente, nell’anno giudiziario 2014/2015, sono stati iscritti a ruolo, avanti i Tribunali italiani, 2.270.034 procedimenti (qui la fonte), di cui 361.083 sono contenziosi civili ordinari e commerciali.

Noi riteniamo che l’arbitrato – purché condotto in modo serio e competente – costituisca uno strumento efficace ed efficiente di risoluzione delle controversie.

Il nostro desiderio è che questo blog possa far accrescere l’interesse degli operatori per l’arbitrato, contribuendo alla sua diffusione.

Per questo, vi sottoponiamo, con un nostro breve commento, alcune decisioni giurisprudenziali su temi che ci paiono di rilievo, invitandovi a esprimere i vostri pensieri.